edilizia civile

Progettazione e realizzazione dell’intervento “Manifatture. Fabbrica delle Creatività” all’interno della Ex Manifattura Tabacchi in Cagliari

Il complesso edilizio di interesse storico e architettonico “ex Manifattura tabacchi” rappresenta uno tra i più importanti esempi di archeologia industriale della Sardegna. L’estesa area della Manifattura fu sede dal 1478 al 1780 del Convento di Santa Maria di Gesus, e dal 1835 della Fabbrica dei Tabacchi.

Il progetto punta alla messa in sicurezza del complesso edilizio sotto il profilo strutturale e impiantistico, a rendere funzionali e accessibili in sicurezza tutti i locali interni e le Corti, nel pieno rispetto e valorizzazione delle tipologie costruttive industriali, e alla creazione di due strutture di promozione della cultura, la Fabbrica delle Arti e il Centro di documentazione del Cinema e dello Spettacolo.

L’azione della Regione Autonoma della Sardegna, delineata nel documento di indirizzo politico amministrativo relativo al Sistema dei Musei – Piano di razionalizzazione e sviluppo – muove da un’idea di museo aperto in rapporto con il pubblico e con la comunità di riferimento: un museo legato al territorio, al pubblico servizio e al servizio dello sviluppo locale.

La Manifattura Tabacchi è stato identificata quale punto di rilievo del tessuto urbano e polo di aggregazione collettiva in grado di fare sistema con gli altri spazi culturali della città., un nuovo punto di riferimento per la città e la regione, in cui possano incontrarsi le diverse arti figurative e i diversi approcci alla cultura artistica con la città.

Su una superficie di 1,5 ettari, solo il 50% delle strutture verrà ridisegnato (6,6 metri quadrati interni e 2,2 esterni) per far posto ad atelier di architettura (nelle ex officine) a un bar, digital library, spazi per gli artisti, laboratori, aule didattiche e una cineteca su 1.659 mq del primo stabile interno a cui si aggiungono i 2.510 mq del primo piano con altri atelier. Nel grande capannone che ospitava la produzione di sigarette (3.080 mq) saranno realizzati invece una sala Teatro-convegni da 150 posti (la capienza teorica è di 650 posti, ma mancano le vie di fuga) e servizi annessi.

Sommario
Appaltatore

Regione Autonoma Della Sardegna

Importo lavori

€ 3.263.929,18

Periodo

2011 – 2014

Categoria

OG2

Immagini
Progetti correlati
Menu